Nel nostro Ritratto del creatore di contenuti di oggi c'è la barba molto disciplinata di un capitano molto barbuto: ecco a voi BehavingBeardly! Gli abbiamo fatto qualche domanda sui suoi viaggi attraverso i mari e sulla sua esperienza di gioco.

Volete entrare a far parte della Ciurma dei Creatori di Sea of Thieves? Scoprite di più qui.

[D]: Come hai conosciuto il mondo dei videogiochi?

[R]: Tra i miei primi ricordi c'è quello di mia mamma che sta ripulendo la mansarda e porta giù il suo vecchio Atari! Ho passato ore a giocare con lei a Pong, usando un joystick talmente rigido da farmi venire un dolore cronico al polso (ma ne è valsa la pena!). Oppure quando andavo a casa di mio nonno a giocare a Super Mario World e Mortal Kombat sul suo Super Nintendo. Alla fine si è stancato che ci giocassimo sempre io e mio fratello, quindi ce ne ha comprato uno perché ce lo litigassimo fra di noi...

[D]: Come sei entrato a far parte della community di Sea of Thieves?

[R]: In realtà avevo perso di vista il mondo dei videogiochi e giocavo MOLTO saltuariamente a cose come Gears of War e Tomb Raider sulla mia Xbox. Un giorno, guardando lo show dell'E3 2015, ho visto il primo trailer di Sea of Thieves e sono rimasto sbalordito. Sono corso subito a prendere il telefono per raccontare tutto il trailer a mia sorella (che non era entusiasta quanto me, ah ah). Mi sono iscritto al Programma Pioniere non appena è stato disponibile e ho conosciuto molti dei pirati che vi prendevano parte. Ho collaborato a fondare un gruppo di Facebook chiamato "The Horseman's Fleet" dove in generale parlavamo entusiasti del gioco!

[D]: Perché hai deciso di creare contenuti?

[R]: È stato tutto merito di Sea of Thieves! Ogni tanto caricavo su YouTube dei tutorial per la birra fatta in casa che realizzavo con un amico sotto il nome di "Men Behaving Beardly". Poi, quando sono cominciate le sessioni della Beta aperta, uno dei membri di The Horseman's Fleet mi ha suggerito di trasmetterle su Mixer/Twitch, così ho iniziato a fare streaming su Mixer (avevo solo una Xbox così ho usato l'app) e salvavo le registrazioni per trasmetterle su Twitch mentre parlavo del gioco in chat... Fino a quel momento non avevo mai sentito parlare di Twitch! #ColpaDiRare

[D]: Come decidi quali contenuti creare?

[R]: Mi piace ridere. Credo che ridere sia contagioso e faccia bene. Così ho sempre puntato a realizzare contenuti che mi facessero ridere (anche se non facevano ridere gli altri!) Parlando di contenuti, se il creatore si diverte, lo spettatore apprezza... quindi, praticamente, qualsiasi cosa mi passi per la testa, visto che ho il senso dell'umorismo di un bambino di sei anni.

[D]: Quali sono alcune delle sfide che devi affrontare quando crei contenuti?

[R]: Sottovalutare e non apprezzare la quantità e le ore di lavoro che bisogna investire per essere un creatore di contenuti di successo. Il nostro compito è quello di far sembrare tutto facile e divertente, altrimenti i nostri contenuti non sono validi. Per questo è molto importante concentrarsi sui contenuti che ci coinvolgono, motivano ed entusiasmano per continuare a farne!

Prima mi impantanavo in numeri e statistiche. Poi ho imparato che se invece ti concentri sui contenuti, sulla presenza sui social e sul branding, troverai l'intera esperienza MOLTO più divertente e otterrai risultati migliori... Se sei un tizio calvo leggermente sovrappeso che usa una webcam, basta avere un berretto da vichingo e una maglietta per il green screen...

[D]: Quali canali hai?

[R]: Principalmente trasmetto su Twitch e carico tutorial per lo streaming su YouTube. Ma non appena riapriranno le scuole e il mio cucciolo andrà al nido, caricherò regolarmente video di SoT anche su YouTube! Non vedo DAVVERO l'ora di poter finalmente investire più tempo in questa attività, visto che ho trascorso gli ultimi 2 anni a giostrarmi tra creare contenuti e fare il papà (che è pure divertente)!

[D]: Quali sono i momenti memorabili che hai vissuto giocando a Sea of Thieves?

[R]: Senza ombra di dubbio l'aggiornamento The Hungering Deep. È stato un momento unico che per la prima volta ha spinto le ciurme a lavorare insieme. L'istante in cui le due ciurme suonavano per evocare il megalodonte e lo vedevano emergere dall'oceano era fantastico e terrificante allo stesso tempo... Mi dispiace per chi non c'era durante quell'aggiornamento. Diciamoci la verità, ora il megalodonte è poco più di una seccatura!

[D]: Che cosa ti piace di più del gioco al momento e che cosa vorresti in futuro?

[R]: La community che circonda Sea of Thieves; se parliamo di caratteristiche del gioco, allora ADORO i nuovi emissari delle Ossa del Mietitore. Abbiamo affrontato scontri tra navi a dir poco EPICI, come non ne vedevo dai primi giorni di Sea of Thieves. Per il futuro, non vedo l'ora di scoprire le prossime Storie assurde. Ogni volta che ne esce una nuova, la completo subito e resto in spasmodica attesa della successiva! #ServiamoFlameheart

[D]: C'è qualche traguardo che hai raggiunto nei videogiochi di cui vai particolarmente fiero?

[R]: Creare e fare parte di community di videogiochi e usare i videogiochi per raccogliere fondi per bambini malati e per la ricerca sul cancro. Credo che molta gente sottovaluti il potere che i videogiochi hanno nell'unire le persone. Mi sento più vicino a gente che non ho mai incontrato di persona che a certi miei parenti. Sono orgoglioso di aver avuto un impatto positivo nella creazione, nel consolidamento e nel mantenimento di alcune di queste community. E di essere riuscito a battere una volta mia sorella a Mario Kart...

[D]: Come ti è venuto in mente il nome del tuo canale?

[R]: Beh, inizialmente eravamo due tizi barbuti che facevano tutorial per la birra fatta in casa, quindi abbiamo giocato sul nome di una vecchia sitcom inglese chiamata Men Behaving Badly chiamandoci "Men Behaving Beardly" (lo so, è geniale). Dopo aver cominciato a fare streaming su Mixer e Twitch da solo, ho cambiato nome in "BehavingBeardly"... Volevo qualcosa senza spazi che fosse facile da leggere e disponibile su tutte le piattaforme!

[D]: Quali consigli daresti a chi vuole creare contenuti?

[R]: Siate voi stessi. TUTTI hanno un'opinione su quello che dovreste fare in base alle LORO esperienze. La verità è che non esistono manuali o ricette magiche. Quello che funziona per uno potrebbe non funzionare per un altro. Non concentratevi su numeri, statistiche e il successo di altri che non lavorano duramente quanto voi: è un campo minato che può abbattervi facilmente. C'è un motivo se sentite dire "fai (o gioca a) quello che ti diverte": perché è estenuante realizzare contenuti mentre crei un brand e sei costantemente presente sui social. Se non vi divertite, finirete per fare un esaurimento... e in fretta!

[D]: C'è qualcosa che consigli di non fare a un creatore di contenuti?

[R]: Ho già detto qualcosa a riguardo, ma un'altra cosa seria che non mi stancherò mai di ripetere è di NON lasciare il vostro lavoro a meno che qualcuno in famiglia possa e voglia sostenervi economicamente in caso di insuccesso. Può finire male e succede molto spesso! Mettete sempre il benessere vostro e della vostra famiglia prima di una carriera nella creazione di contenuti. Inoltre, ricordate sempre di premere il pulsante "Interrompi streaming" prima di mettervi le dita nel naso... Già...

[D]: Puoi raccontarci un aneddoto su di te?

[R]: Vorrei tanto radermi...


Ed è tutto per questo Ritratto del creatore di contenuti. Grazie a BehavingBeardly per averci parlato della sua vita sia come creatore di contenuti che come fan di Sea of Thieves! Vorremmo tanto avere delle barbe all'altezza dei Follically Endowed...

Restate aggiornati con le ultime novità di Sea of Thieves seguendo tutti i nostri canali social.